Ciondoli e Medaglie – Ciondolo Om Argento 925

15.82

Quantità: 1 Pz per Conf.
Specifiche:  Ciondoli e Medaglie
Materiali: Argento 925
Misure: 2×1.6 Cm Circa
Peso: 1.5 Gr Circa
Codice Articolo: R0426
Tempi di Spedizione: 2/3 gg
N.B. Spedizione Gratuita per ordini superiori a € 50

 

Ciondoli e Medaglie – Ciondolo Om Argento 925
Approfondimenti:

In questa sezione del nostro catalogo troverete una ricca selezione di ciondoli in argento 925 appartenenti a diverse tradizioni: Culti Pagani, Wicca, Celtici, Orientali.

Specifiche:

L’Aum (ॐ), spesso traslitterato come Ohm o Om, è il mantra più sacro e rappresentativo della religione Induista; è considerato il suono primordiale che ha dato origine alla creazione, la quale viene interpretata come manifestazione stessa di questo suono. Secondo le scritture induiste, il mantra Aum rappresenta la sintesi e l’essenza di ogni mantra, preghiera, rituale, testo sacro, essere celeste o aspetto del Divino. In virtù di questo, la sillaba Aum viene recitata in apertura di molti mantra, puja e yajna.

Valore Simbolico:

Il termine OM può essere considerato come uno tra i simboli più antichi conosciuti al mondo, tenuti in grande considerazione nella storia della spiritualità. Il suono che richiama è quello dell’origine della vita, l’espressione del sacro nella meditazione, il mantra che porta quiete profonda all’animo. Nella cultura indiana, ‘Om’ è considerato un ‘bija’ mantra, cioè la radice di base per qualunque altro mantra da recitare. Vedremo nel corso di questo articolo quale sia il suo significato profondo, il valore dello stesso simbolo che lo rappresenta in forma grafica, in che modo viene recitato e quali sono i benefici che derivano dal cantarlo durante la meditazione.

La sillaba sacra OM compare in antichità, all’interno dei testi sacri Veda, intorno al ventesimo secolo a.C., nella sezione che parla dei popoli Arii. Il suo significato è intriso di una profonda spiritualità perché si ritiene che incarni il suono originario della creazione dell’Universo. In realtà, il ‘suono’ richiamato dall’OM è creato dall’unione di tre vibrazioni specifiche donate dalle lettere A, U ed M. Queste tre lettere sono collegate ai propri tre rispettivi suoni che hanno una valenza particolare perché indicano i vari livelli della coscienza:

Lettera e suono A: è collegato allo stato vigile, lo stato di veglia che evoca la condizione di ignoranza e lega al tempo presente.
Lettera e suono U: è collegato alla condizione del sogno, al mondo inconscio e a tutto ciò che riguarda il passato.
Lettera e suono M: viene identificato con il sonno di tipo profondo, collegato alla verità, a tutto ciò che esprime purezza e al futuro.
Esiste una quarta sillaba che completa l’Om ed è definita ‘suono silente’, ovvero l’intervallo che intercorre nella progressione dei mantra. Il ‘suono silente’ incarna il Brahman, idea che racchiude qualunque cosa e che contiene il concetto di realtà, di coscienza, di spazio e tempo.

La sillaba sacra Om viene pronunciata sia prima di iniziare la lettura dei Veda, i sacri testi della religione induista, sia al termine. Lo stesso Yogananda, nel suo famoso testo “Autobiografia di uno Yogi” affermava che l’Om “è la parola del Creatore, il suono del motore Vibratorio, la testimonianza della Presenza Divina”. Ecco perché, recitare l’Om aiuta a ricollegarsi con la profonda saggezza dell’Universo e si dice che farlo per almeno 21 volte aiuti a recuperare pace e benessere a livello psico-fisico poiché vengono rimossi i pensieri caotici, le distrazioni e le emozioni pesanti.

Carrello